[ad_1]
*AVVISO GRUPPO GIOVANI*
Oggi il Gruppo non si riunirà: prossimo appuntamento sabato 27 maggio 2017 ore 16:30.
[ad_2]

Source

[ad_1]
“Ne danno triste annuncio i nuvoloni e la pioggia” 🙁

Insomma da evento pensato e creato da RAIN bisognava pure aspettarselo 🤣


La Caserta Photo Marathon è rinviata a sabato 10 GIUGNO per condizioni meteo instabili.

Consapevoli del fatto che belle foto si fanno anche sotto la pioggia e con un cielo coperto, abbiamo deciso di rimandare questa bellissima giornata frutto di un lungo lavoro per farvi godere a pieno la Città di Caserta.

A breve nuove comunicazioni e nuove sorprese per rendere questa giornata indimenticabile!
[ad_2]

Source

[ad_1]

GAY: CYBER BULLISMO: AL VIA LO SPOT DELLE SCUOLE ED ASSOCIAZIONI LESBICHE E GAY #IoStoConTe

In occasione del 17 Maggio Giornata Mondiale contro l’Omofobia, nell’ambito dei progetti del MIUR e del Dipartimento Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio, le associazioni Arcigay, Arcilesbica ed Agedo con il Coordinamento di Gay Center hanno elaborato una campagna guidata dall’Istituto tecnico Cine-TV Rossellini di Roma contro il cyber bullismo verso le persone lesbiche e gay.

“Le parole che emarginano e discriminano fanno male. Ne fanno esattamente quanto un atto di violenza fisica. E fanno male nella vita di tutti i giorni, come in Internet o sui social network, che non sono luoghi di anonimato e senza regole. Le studentesse e gli studenti devono essere educati quali cittadine e cittadini responsabili e rispettosi dei diritti di ciascuna persona, fuori e dentro la Rete. Devono imparare a conoscere e governare il linguaggio d’uso comune, la nostra lingua madre, come quello digitale, per farne codici di inclusione e condivisione e non come armi con le quali danneggiare le altre e gli altri. È questo il compito che il nostro sistema d’istruzione si prefigge: creare, attraverso le nuove generazioni, una società di pari opportunità, di uguali diritti, di rispetto e di libertà, in cui ciascuna e ciascuno sentano di potersi esprimere senza condizionamenti. Una società che sia comunità che accoglie la diversità e ne fa occasione di crescita. #IoStoConTe, campagna che come Miur sosteniamo, va proprio in questa direzione” Dichiara la ministra Valeria Fedeli

Lo spot elaborato dagli studenti del Rossellini di Roma, viene diffuso in molte scuole coinvolte nel progetto con l’obiettivo di contrastare le discriminazioni che avvengono tra i giovani attraverso i social o le chat, dove molto spesso i ragazzi e le ragazze lesbiche, gay e trans vengono derisi, stalkerizzati, senza che nessuno intervenga.

Dopo diversi incontri di formazione sulle tematiche della non discriminazione, tramite dei laboratori esperenziali ed in ambienti multimediali, gli studenti hanno voluto produrre così un messaggio rivolto a tutti quei ragazzi che sui social fanno da spettatori o che in modo a volte anche inconsapevole supportano i “bulli” del web.

Questo spot cerca di far comprendere la violenza che può passare attraverso i social e lancia un messaggio positivo ai ragazzi con #IoStoConTe. Le scuole gli studenti invitano tutti i loro coetanei a condividerlo sui loro social[fb_vid id=”1333605056675353″]GAY: CYBER BULLISMO: AL VIA LO SPOT DELLE SCUOLE ED ASSOCIAZIONI LESBICHE E GAY #IoStoConTe

In occasione del 17 Maggio Giornata Mondiale contro l’Omofobia, nell’ambito dei progetti del MIUR e del Dipartimento Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio, le associazioni Arcigay, Arcilesbica ed Agedo con il Coordinamento di Gay Center hanno elaborato una campagna guidata dall’Istituto tecnico Cine-TV Rossellini di Roma contro il cyber bullismo verso le persone lesbiche e gay.

“Le parole che emarginano e discriminano fanno male. Ne fanno esattamente quanto un atto di violenza fisica. E fanno male nella vita di tutti i giorni, come in Internet o sui social network, che non sono luoghi di anonimato e senza regole. Le studentesse e gli studenti devono essere educati quali cittadine e cittadini responsabili e rispettosi dei diritti di ciascuna persona, fuori e dentro la Rete. Devono imparare a conoscere e governare il linguaggio d’uso comune, la nostra lingua madre, come quello digitale, per farne codici di inclusione e condivisione e non come armi con le quali danneggiare le altre e gli altri. È questo il compito che il nostro sistema d’istruzione si prefigge: creare, attraverso le nuove generazioni, una società di pari opportunità, di uguali diritti, di rispetto e di libertà, in cui ciascuna e ciascuno sentano di potersi esprimere senza condizionamenti. Una società che sia comunità che accoglie la diversità e ne fa occasione di crescita. #IoStoConTe, campagna che come Miur sosteniamo, va proprio in questa direzione” Dichiara la ministra Valeria Fedeli

Lo spot elaborato dagli studenti del Rossellini di Roma, viene diffuso in molte scuole coinvolte nel progetto con l’obiettivo di contrastare le discriminazioni che avvengono tra i giovani attraverso i social o le chat, dove molto spesso i ragazzi e le ragazze lesbiche, gay e trans vengono derisi, stalkerizzati, senza che nessuno intervenga.

Dopo diversi incontri di formazione sulle tematiche della non discriminazione, tramite dei laboratori esperenziali ed in ambienti multimediali, gli studenti hanno voluto produrre così un messaggio rivolto a tutti quei ragazzi che sui social fanno da spettatori o che in modo a volte anche inconsapevole supportano i “bulli” del web.

Questo spot cerca di far comprendere la violenza che può passare attraverso i social e lancia un messaggio positivo ai ragazzi con #IoStoConTe. Le scuole gli studenti invitano tutti i loro coetanei a condividerlo sui loro social
[ad_2]

Source

[ad_1]
Si parla di PhotoMarathon su L’Interessante !

blank

Rain Arcigay Caserta Onlus: PhotoMarathon, sabato 20 maggio

Rain Di Christian Coduto Un messaggio rivolto ai numerosissimi amanti della fotografia del territorio campano che, di sicuro, non mancheranno all’appello! Per dare libero sfogo alla fantasia e all’arte, ecco…
[ad_2]

Source

[ad_1]
Oggi venerdì 19 maggio ci sarà il terzo incontro del Gruppo di Auto Mutuo Aiuto, coordinato da Simone Di Giacomantonio presso la nostra sede in via Giuseppe Verdi 15, Caserta

Gli incontri si faranno ogni settimana dalle 19 alle 20 e diversamente dai primi due incontri, abbiamo deciso di unire i temi e di fare incontri aperti a tutti e tutte.

Questo spazio all’interno dello Sportello Crisalide deve essere inteso come un momento libero in cui scoprirsi aiutando gli altri in gruppo e nel gruppo, fatto di emozioni, sensazioni e di crescita.

Ti aspettiamo con tutto il tuo vissuto, con tutta la tua storia, con tutte le tue necessità, per stare bene, insieme.

🌈

blank
[ad_2]

Source

[ad_1]
Sabato 20 alle 19:30 si terrà una nuova lezione del nostro laboratorio di scrittura creativa.
A parlarci della sua esperienza con la narrativa, stavolta sarà Stefano Bonazzi, un autore e artista poliedrico di grande sensibilità.

Si parlerà dì paura, ossessione e quant’altro:

Quattro esempi di ossessioni letterarie:
•Ossessione sadica: La ragazza della porta accanto – Jack Ketchum
•Ossessione amorosa: Morte a Venezia – Thomas Mann
•Ossessione per una perdita: La donna che visse due volte – Pierre Boileau, Thomas Narcejac
•Ossessione di essere nel giusto: Spider – Patrick McGrath
•Caratterizzare i propri personaggi attraverso un’ossessione: tic, manie, rituali
•Ossessione positiva/Ossessione come via di fuga: esercizio pratico per imparare a conoscere le ossessioni dei propri personaggi

L’autore
Nato nel 1983 a Ferrara, di professione webmaster e grafico pubblicitario, Stefano Bonazzi da oltre dodici anni realizza composizioni e fotografie ispirate al mondo dell’arte pop-surrealista. Le sue opere sono state esposte, oltre che in Italia, a Londra, Miami, Seul, Monaco.
Adora scrivere racconti.
Come scrittore, ha esordito nel 2011 con il racconto “Stazioni di posta”, scelto da Gianluca Morozzi per l’antologia Auto Grill (Jar Edizioni), a cui sono seguiti “Primo amore” in Bologna Violenta (Felici), Il racconto breve “Edgar”, apparso nell’antologia di beneficenza Uno sputo di cielo (Watson), “Morsi” nella raccolta Fucsia (Clown Bianco), “Malerba” in Weekend con il mostro e “Bambi” in La montagna disincantata (Fernandel).
A maggio uscirà la nuova antologia horror I Clown Bianchi con il racconto lungo “Malabimbi”.
I racconti “Forse abbiamo esagerato” e “Niente Coma” sono stati selezionati tra i finalisti del premio letterario Nebbia Gialla 2015 e 2016 a cura di Paolo Roversi.
A marzo 2014 è stato pubblicato il suo primo romanzo A bocca chiusa per Newton Compton Editori, definito da Gian Paolo Serino su «Satisfiction» come “l’opera ammirevole di un genio”.
Il suo sito è www.stefanobonazzi.it.

blank

Liberi: Laboratorio creativo LGBT – Rain Arcigay Caserta onlus

Rain Arcigay Caserta onlus –
[ad_2]

Source